Passione, formazione e professionalità nell'ingegneria chimica, alimentare e nelle tecnologie a membrana

L'home page è la vetrina del vostro sito: inserite in questa pagina le informazioni necessarie a descriverne lo scopo, i contenuti che i navigatori potranno trovare e la sua struttura, evidenziando le pagine contenenti le informazioni chiave.
Sostituire l'immagine con una vostra foto o quella della vostra società, oppure con una immagine dei prodotti o dei servizi offerti.

La mia formazione a San Pietro in Vincoli, polo ingegneria La Sapienza

Il mio percorso nell'ingegneria chimica incomincia a Roma, quando mi trovo a seguire i corsi della facoltà di ingegneria chimica. La passione e la predisposizione per le discipline scientifiche e tecnologiche sono sempre state il mio distintivo. Ho studiato e torno a studiare mille e più volte le materie dell'ingegneria che amo profondamente. Dalla matematica, alla fisica, alla chimica, alla termodinamica, all'impiantistica, ai reattori, al settore alimentare haccp, di cui ho colorato un anonimo curriculum di studi. La ciliegina sulla torta è arrivata con il lavoro di tesi, nel quale ho iniziato a mettere mano agli impianti e alle analisi chimiche presso l'ITM-CNR. Ho così scoperto la mia grande e istintiva propensione al lavoro sull'impianto, trattando l'ottimizzazione e l'analisi di processo di impianti a membrana su scala pilota e da lab. Le tecnologie a membrana sono diventate il mio campo di azione, dopo l'alimentare e l'ingegneria dei materiali. Anche in quest'ultima mi sono cimentato scegliendo nel curriculum vari esami specifici. L'ingegneria delle membrane mi ha visto partecipe di 3 conferenze internazionali, in cui ho presentato poster o parlato in lingua inglese dei risultati ottenuti ( NYM 8, Euromembrane 2006, CCMR05). Ho infine pubblicato 2 articoli su Desalination e Journal of food engineering.

 

Il mio lavoro al CNR (2004-2008)

Nei 4 anni trascorsi al CNR ho davvero messo in pratica la mia formazione teorica acquisita a Roma. Ho lavorato con molteplici tecnologie a membrana, facendo un pò l'analista chimico, un pò il progettista, un pò l'ingegnere di processo e di produzione. Ho ottimizzato, mediante analisi chimico-fisica e di processo, impianti a membrana ottenendo risultati soddisfacenti presentati in articoli scientifici e conferenze in lingua inglese ( ultrafiltrazione, microfiltrazione, pervaporazione, osmosi inversa, distillazione osmotica).
Campi di applicazione: mosto di vino, reflui da impianto di produzione del succo d’arancia, dispersioni polimeriche, olio essenziale di bergamotto. In collaborazione con Supercolori SPA di Milano, Itest srl di Corato (Ba), Gioia Succhi srl (Gioia Tauro), ho effettuato l’analisi di processo, lo studio di fattibilità e le analisi chimiche (GC, GC-MS, spettrofotometria UV/VIS, rifrattometria) inerenti a trattamenti di dispersioni polimeriche e soluzioni alimentari attraverso l’ultrafiltrazione, l’osmosi inversa, la pervaporazione, la distillazione osmotica, la microfiltrazione con membrane polimeriche/composite e con membrane ceramiche, tutte commerciali. L’analisi chimica è stata rivolta alla valutazione delle proprietà reologiche delle soluzioni mediante reometri ed altra strumentazione idonea di laboratorio. L’analisi di processo è stata determinata dall’interesse delle aziende a ridurre i costi di produzione, stoccaggio e trasporto come alternativa al tradizionale processo produttivo o ad aumentare la produttività o qualità del prodotto commercializzato oppure per indirizzare la produzione verso tecniche a basso impatto ambientale e con performance paragonabili ai processi industriali tradizionali.

L'esperienza industriale (2009-2010)

L'esperienza industriale di produzione è stata molto bella, sono passato dall'impiantistica di laboratorio all'industria, come passare dai lego ad un grattacielo.Ho lavorato su tre turni in sala controllo con responsabilità ed efficienza al monitoraggio del processo industriale di produzione della pectina e ho effettuato con ottimi risultati il controllo e la piccola manutenzione delle linee produttive: pressofiltri, essiccatori, purificatori e reattori, centrifughe, trasporto pneumatico, decanter, presse.

Le mie pubblicazioni scientifiche

Figoli, A. Tagarelli, A. Mecchia, A. Trotta, B. Cavaliere, R. Lavecchia, G. Sindona, E. Drioli, Enzyme-assisted pervaporative recovery of concentrated bergamot peel oils, Desalination 199 (2006) 111–112
 A. Cassano, A. Mecchia, E. Drioli, Analyses of hydrodynamic resistances and operating parameters in the ultrafiltration of grape must,J. Food Eng. 89 (2008) 171–177
 A. Cassano, A. Mecchia, E. Drioli, Concentrazione di mosto d’uva mediante distillazione osmotica: effetto dei parametri operativi sul flusso di evaporazione, Industrie delle bevande (marzo-aprile 2009), anno 38 n. 220 (mosti)

Le apparecchiature di laboratorio utilizzate

Apparecchiature di analisi chimica: buona competenza di gas-cromatografia, di rifrattometria, di spettrofotometria UV/VIS, di reometria, pHmetri.

Le mie qualifiche

Laureato (vecchio ordinamento) in ingegneria chimica. Responsabile del piano di autocontrollo HACCP e della formazione del personale sulle norme comportamentali e sulla sicurezza alimentare (Qualifica riconosciuta dalla DGR 559/2008 (Regione Toscana) in materia di sicurezza ed igiene alimentare).

Abilitato alla professione di ingegnere.

Lezioni di matematica, fisica, chimica

Ricordo ancora il termine dell'anno in secondo liceo, nel 1990. Una mia compagna mi chiese di aiutarla per l'esame di riparazione in matematica. Studiammo tutta l'estate dei mitici terribili mondiali del '90. Alla fine il 4 che aveva a fine anno si trasformò in un bel 7 coi complimenti della commissione. A 16 anni iniziava la mia avventura da professore e cultore di materie che amo sempre di più. Da allora ho insegnato a studenti delle scuole medie, delle superiori, dell'università, anche adulti iscritti all'università. Non ricordo più quanti allievi ho avuto, ma ricordo la passione che sono riuscito a trasmettere, la bellezza del volto dei ragazzi, che, prima triste e con odio verso la matematica, si tramutava in quel sorriso soddisfatto di chi prima profano cominciava a divenire pratico di una materia così ostica a volte. Ho anche insegnato nelle scuole, per un anno a Villa Sora a Frascati, nelle classi liceali, e nei doposcuola a ragazzi in serie difficoltà. Da un anno insegno alla UniD agli studenti che si preparano ad affrontare i test di ammissione all'università. La mia passione mi porta a continuare questo lavoro. Se avete un'interrogazione che vi fa paura, una verifica difficile, un esame di analisi matematica, geometria, fisica, chimica inorganica, oppure state preparando la tesi o dovete affrontare gli esami di terza media o di maturità, insomma per ogni evenienza, sono a vostra disposizione. Le mie zone di azione sono Lucca e dintorni, Pisa e dintorni. Sono disponibile anche a lezioni su skype pagate anticipatamente. A tutti quelli che mi leggeranno ma non mi cercheranno, auguro di amare la matematica, la fisica e la chimica come le amo io, e di immergersi in un mondo tecnologico che è davvero affascinante.

La mia passione per il settore alimentare haccp

Quando studiavo ingegneria al biennio, mi tuffai nella forma mentis della matematica e della fisica. Quel fondamento concettuale mi servi da base per comprendere e approfondire tutto il resto, ma subito capii che dovevo dare un colore a quello che studiavo. Nacque così la passione per l'alimentare, gli esami che intrapresi, impianti alimentari, processi alimentari, gli esami di materiali molto spesso inerenti con il settore alimentare e anche gli esami base del triennio. La mia professionalità che si chiama ingegnere chimico alimentare si fonda soprattutto sulla formazione e sull'esperienza nel settore alimentare, prima lo studio, poi il settore della ricerca e sviluppo al CNR e infine l'industria alimentare. Sono un responsabile haccp, pur non avendo ancora operato con tale qualifica, ma negli anni del lavoro e dell'università ho toccato con mano la normativa e applicato con passione e abnegazione le regole del gioco del mondo alimentare. Mi ritengo un cultore dell'alimentazione e della trasformazione industriale alimentare, nonchè un ricercatore sul settore alimentare. Se qualche professionista, imprenditore, o chiunque avesse bisogno della mia professionalità, sono a disposizione. Saluti

Il tuo carrello

Totale: